Recenti: 2.989 - Ora Online: 4
0

Progetto UNESCO: La qualità della vita a Roma

Nell’ambito della riscoperta del patrimonio culturale italiano e mondiale, il Complesso Scolastico Seraphicum ha scelto di creare un progetto che avvicinasse gli studenti della Scuola Secondaria di II Grado al fine di trasmettere e ricevere conoscenze utili ad una maturazione della coscienza civica delle nuove generazioni.

Intraprendendo un cammino, a tratti ambizioso, ma estremamente stimolante, il Complesso Scolastico Seraphicum presenta La qualità della vita a Roma, un’analisi socio-demografica sulla condizione giovanile nella Capitale.

Gli studenti coinvolti hanno curato il progetto in ogni parte, dalla pianificazione alla fattibilità. Hanno redatto un questionario e l’hanno sottoposto agli studenti universitari della città capitolina.

L’idea nasce a seguito di una riflessione maturata in diversi ambiti, ecologia ed ambiente, intrattenimento, servizi alla persona, che si allarga opportunamente ad altri aspetti ,dinamiche dei diritti e dei doveri, storia locale, educazione civica, che costituiscono momenti importanti della vita delle persone nella comunità cittadina.

In tutti questi ambiti, nei quali si incarna il rapporto di fiducia esistente tra i cittadini e l’amministrazione locale, si è mostrata negli ultimi anni una crisi evidente. Il rispetto delle regole, il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini nelle azioni mirate a migliorare le sorti della propria città sembrano purtroppo venir meno in numerosi aspetti, soprattutto tra i giovani.

Cura del verde pubblico, viabilità, gestione dei rifiuti, accoglienza, senso di solidarietà nei confronti dei più deboli e decoro urbano, sono diventati aspetti sempre più problematici che hanno assestato un forte senso di sfiducia nell’animo degli intervistati.

Ciò che gli studenti hanno voluto trasmettere attraverso questo progetto è un profondo attaccamento ed un elevato senso di appartenenza alla città, ma soprattutto la dimostrazione che, se stimolati al confronto e al dibattito sulle problematiche, i giovani rappresentano un saldo punto di riferimento per la rinascita della nostra società e un valido strumento per la sua attuazione.

Docenti referenti:

Prof.ssa Giulia Giombini

Prof. Daniele Scaramella

Docenti che hanno collaborato:

Prof.ssa Federica Salomone

Prof.ssa Valeria Casaluce

Prof.ssa Ilaria Pipola

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

No Comments

Reply

Share This