Recenti: 1537572 - Ora Online: 6

liceo_sportivo_seraphicum_pagina_web

 

 

 

 

 

Guarda il video di presentazione dei Licei

“La sezione ad indirizzo sportivo è volta all’approfondimento delle scienze motorie e sportive e di una o più discipline sportive all’interno di un quadro culturale che favorisce, in particolare, l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri delle scienze matematiche, fisiche e naturali nonché dell’economia e del diritto. Guida lo studente a sviluppare le conoscenze e le abilità ed a maturare le competenze necessarie per individuare le interazioni tra le diverse forme del sapere, l’attività motoria e sportiva e la cultura propria dello sport, assicurando la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative”.
(Art. 2 DPR N.52/2013 – Regolamento di organizzazione dei percorsi della sezione ad indirizzo sportivo del sistema dei licei, a norma dell’articolo 3, comma 2, del DPR n. 89/2010)

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio che verrà attivato a partire dall’anno scolastico 2017/18, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni ai percorsi liceali ed i risultati di apprendimento specifici del liceo scientifico, dovranno:

• saper applicare i metodi della pratica sportiva in diversi ambiti;
• saper elaborare l’analisi critica dei fenomeni sportivi, la riflessione metodologica sullo sport e sulle procedure sperimentali ad esso inerenti;
• essere in grado di ricercare strategie atte a favorire la scoperta del ruolo pluridisciplinare e sociale dello sport;
• saper approfondire la conoscenza e la pratica delle diverse discipline sportive;
• essere in grado di orientarsi nell’ambito socioeconomico del territorio e nella rete di interconnessioni che collega fenomeni e soggetti della propria realtà territoriale con contesti nazionali ed internazionali.

Il liceo scientifico sportivo offre quindi un’interessante proposta nel campo dello sviluppo culturale, professionale, fisico, ed etico dell’individuo che si muove in un percorso poliedrico e stimolate, capace di conciliare lo sport con una solida formazione scolastica. Tutte le materie di indirizzo concorrono alla conoscenza e all’approfondimento di tematiche collegate al mondo dello sport operando significativi agganci interdisciplinari e facendo propri i valori e l’etica che ne costituiscono il fondamento.
Il nuovo percorso di studi parte infatti dalla considerazione che lo sport, come fenomeno di massa, possa anche essere un luogo privilegiato di incontro costituendo un valido strumento per promuovere la solidarietà, l’integrazione culturale e prevenire contestualmente il disagio giovanile. Le discipline sportive contribuiscono inoltre allo sviluppo di una serie di valori fondamentali come l’amicizia, la difesa e la valorizzazione dell’ambiente naturale inserendosi nel percorso di maturazione personale dello studente che impara a prendere piena coscienza di sé, nel rispetto di sé stesso e degli altri.
Le materie di indirizzo promuovono la conoscenza di base e l’avviamento alle diverse discipline sportive, ponendo particolare attenzione alle attitudini e alle capacità individuali secondo programmi specifici da realizzarsi anche attraverso convenzioni tra le istituzioni scolastiche e gli Enti Locali, le Università, le Associazioni Sportive ed i soggetti pubblici e privati titolari di impianti sportivi; l’apertura al territorio crea così una rete di collaborazione in cui lo studente si sente parte di un tutto contribuendo ad aumentare le relazioni sociali.
Il Complesso scolastico Seraphicum ha sviluppato, in tale ottica, una convenzione con il Centro Sportivo Tre Fontane.

ORARIO DELLE LEZIONI

Disciplina 1° BIENNIO 2° BIENNIO 5° ANNO
Orario settimanale Orario settimanale Orario settimanale
Lingua e letteratura italiana 4 4 4
Lingua e cultura straniera (inglese) (*) 3 3 3
Storia e Geografia 3  –
Matematica 5 4 4
Fisica 2 3 3
Scienze naturali 2 2 2
Diritto ed Economia dello Sport 3 3
Scienze motorie e sportive 3  2  2
Discipline Sportive 3 2 2
Filosofia 2 2
Storia cittadinanza e costituzione 2 2
Informatica ECDL (**) 1  1 1
 (*) con docenti madrelingua

(**) discipline aggiuntive

GLI SPAZI

La Scuola Secondaria di II grado situata all’interno del Complesso scolastico di Via del Serafico n.3, utilizza i seguenti spazi:

  • dodici aule tradizionali, punto di riferimento e di aggregazione fondamentale per gli studenti
  • otto aule didattiche fornite di LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) dove gli alunni, dotati dalla scuola di un iPad, cooperano col docente
  • tre laboratori informatici
  • laboratorio di scienze e fisica
  • aula audiovisiva
  • Sala prove musicale
  • Biblioteca
  • Sala conferenze
  • Tre palestre attrezzate
  • Una palestra attrezzata con tatami
  • La mensa
  • Il Bar
  • Campo Polivalente all’aperto
  • Parcheggio riservato agli alunni
  • Un orto urbano

La Scuola partecipa al sistema delle scuole associate UNESCO, al Consorzio Scuola Qualità, al Consorzio Scuola- OnLine e ANINSEI Confindustria Federvarie a aderisce al progetto Educ@re 2.0

EDUC@RE 2.0

Educ@re 2.0 è una Rete Interregionale di Istituti Laici, promossa da ANINSEI Confindustria Federvarie, che prevede l’introduzione e l’utilizzo della didattica digitale nella Scuola attraverso strumenti quali le LIM (Lavagna InterattivaMultimediale), installate nelle classi, ed il tablet in dotazione a tutti gli alunni.

Le potenzialità che le nuove tecnologie offrono per una efficace riforma della didattica, vanno ben oltre l’equipaggiare tutte le classi con LIM o altri device collegati ad Internet. Nella nostra scuola, infatti, tali strumenti si inseriscono all’interno di un processo formativo completamente rivisitato e adatto alla crescita cognitiva degli alunni. In questo quadro, il docenti non è un mero dispensatore di contenuti didattici poiché, ponendosi come mediatore tra il mezzo tecnologico e gli alunni, guida quest’ultimi ad un utilizzo consapevole dello strumento. La finalità educativa dell’ICT è di sviluppare le competenze necessarie per la gestione di una corretta ricerca digitale delle informazioni e di indurre spontaneamente l’alunno a organizzare i contenuti attraverso una progettualità continua.

PARTECIPAZIONE DELLA FAMIGLIA

Sono previsti durante l’anno scolastico:

  • Incontri periodici scuola/ famiglia per condividere i fondamenti dell’azione educativa;
  • Settimanalmente colloqui antimeridiani individuali docente/ genitori per una educazione compartecipata;
  • Trimestralmente colloqui pomeridiani individuali docente/ genitori per una educazione compartecipata.

IL PTOF

IL REGOLAMENTO SCOLASTICO

IL PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ

CARTA DELLA QUALITÀ

La qualità dei nostri servizi è certificata ISO 9001:2008.